Papa Francesco al Giubileo degli Esclusi il 13 Novembre 2016

I poveri sono i veri tesori della Chiesa

Che cosa resta, che cosa ha valore nella vita, quali ricchezze non svaniscono? Sicuramente due: il Signore e il prossimo. Queste due ricchezze non svaniscono! Questi sono i beni più grandi, da amare. Tutto il resto – il cielo, la terra, le cose più belle, anche questa Basilica – passa; ma non dobbiamo escludere dalla vita Dio e gli altri.

Leggi tutto...

Presentiamo un FILM: L'uomo che vide l'infinito - Comingsoon

Titolo originale: The Man Who Knew Infinity, con Dev Patel e Jeremy Irons

Ancor più di un pittore, di uno sculture, di un poeta o di un drammaturgo, un matematico può diventare, in un film che ne celebri le scoperte, figura magica, mitica, pura incarnazione del genio […]. Sulla carta, la vicenda di Srinivasa Ramanujan - che veniva da un’umile famiglia di Madras - non aveva neppure bisogno di questi elementi aggiuntivi, perché il ragazzo del Tamil Nadu possedeva qualcosa in più rispetto ai suoi illustri colleghi occidentali dalla pelle bianca: la povertà, un destino infausto, un matrimonio segnato dalla lontananza e un intuito a dir poco straordinario.

Leggi tutto...

Visita a Pomabamba nell’Ancash, Perù: nell'oceano della solidarietà... la nostra goccia - Roberto CAREZZANO

 Il mondo è proprio come un libro. Ogni viaggio è una pagina ed ogni pagina racconta gli aspetti di vita dell’uomo, i suoi valori, le sue difficoltà e il suo rapporto con la natura.

 Due anni addietro la falegnameria degli Oblati di Pomabamba ospitava 44 ragazzi. Oggi questi ragazzi sono ridotti a 18. Questo calo di presenze è frutto di diverse cause e forse anche del fatto che i genitori dei ragazzi che abitano nelle 44 minuscole frazioni che si trovano nel comune di Pomabamba preferiscono ancora vivere con la mentalità del presente (lavorare la poca terra coltivabile, a più di 3000 m) piuttosto che orientarsi al futuro, alla conoscenza.

Leggi tutto...

LETTERE: è giusto firmare la petizione per punizioni severe contro chi commette atti di bullismo?

In rete circola una petizione da firmare che dice: “Il bullismo è un atto spregevole che va combattuto. Diamo voce alle vittime e chiediamo punizioni severe per i bulli. In rete gira un video con protagoniste due ragazzine A.A. e M.S. erra nell'ordine vittima e carnefice, secondo l'ISTAT  circa il 50% degli adolescenti è vittima di bullismo e 1 su 10 tenta il suicidio . Diamo voce alle vittime perché non siano tali aiutiamo i nostri figli a non cadere in questa tela mortale

Si è giusto se si tiene conto che la pena è sempre per il recupero della persona ma da solA non basta. Bisogna accertare quello che è successo, riconoscere i segni, dialogare con la/le vittime del bullismo e con i bulli; ci sono responsabilità dei genitori - dei bulli e  delle vittime – e della scuola stessa, ci sono le responsabilità dei compagni. Bisogna usare tutto un programma di interventi, metterci insieme più persone per affrontare il sistema del bullismo e trovare la soluzione, elaborare, come si dice, tutta una strategia di interventi con i vari soggetti e di azioni.   

La Missione è un’immensa Opera di Misericordia - Anna Maria GRIMALDI

Sta per concludersi l'anno giubilare della Misericordia e non poteva mancare l'attenzione all'attività missionaria nel mondo. Tutto il mese di Ottobre è dedicato da 90 anni a questo tema di cruciale importanza vista la vocazione universale della Chiesa. Il mese di solito si articola in diversi momenti e più modalità di sostegno dell'attività missionaria. Innanzitutto sono fondamentali la preghiera, la contemplazione, l'arricchimento spirituale che sono fonte della testimonianza missionaria; poi dobbiamo aprire il nostro cuore alla missionarietà e ringraziare Dio per il dono della missione.

Leggi tutto...